Assicurazione Rc Auto: quanto conta la classe di merito?

0

classe-di-meritoQuanto incide sul prezzo dell’assicurazione rc auto la propria classe di merito?

Sicuramente è una domanda di difficile risposta, ma la sua incidenza è un fattore determinante nel costo di una polizza rca, anche se non l’unico. La classe di merito infatti è uno dei tanti parametri che le compagnie tengono in considerazione per il calcolo della tariffa rca, assieme ad esempio all’età dell’assicurato, la residenza geografica, la potenza del veicolo, la presenza di sinistri negli ultimi 5 anni, etc.

Ricordiamo che la classe di merito è il parametro centrale del sistema bonus malus, che assegna ad ogni assicurato un valore tra 1 e 18, ossia i due estremi che indicano rispettivamente la classe di merito migliore e la peggiore.

CLASSE BASSA NON SIGNIFICA PREMIO PIU’ BASSO

Avere quindi una classe di merito bassa sicuramente inciderà positivamente sulla tariffa assicurativa, con premi più bassi rispetto a classi maggiori. Purtroppo però non è sempre così, perchè altri parametri rilevanti per la compagnia possono rendere premi rca più cari per un assicurato in classe 4 ad esempio, rispetto ad un altro in classe 10; questo perchè la classe di merito è importante ma non è appunto l’unico parametro che contribuisce a definire il premio di un’assicurazione rca.

L’assicurato in classe 4 potrebbe trovarsi con altri parametri più penalizzanti rispetto all’assicurato in classe 10 e finire quindi per pagare un premio più elevato.

ESEMPI DI RAFFRONTO PREMI RCA

Capita spesso parlando con amici e conoscenti di confrontarsi sul premio pagato alla propria compagnia per l’assicurazione auto, ma il discorso molte volte viene ridotto al confronto della sola classe di merito.

Abbiamo quindi elencato per voi le tre situazioni principali si pagano premi rc auto differenti, a parità di classe di merito in modo che riusciate a capire meglio perchè il premio assicurativo non può essere confrontato per la sola classe di merito:

– differenza geografica: a parità di mezzo, parametri anagrafici, composizione dell’attestato di rischio e classe di merito, un cliente residente a Napoli paga certamente più di uno residente ad Aosta;

– differenza di sinistrosità: un cliente con una polizza rca in classe 1 con attestato senza incidenti negli ultimi 5 anni, pagherà probabilmente di più rispetto allo stesso un assicurato con stessa classe di merito e attestato con un sinistro negli ultimi 5 anni;

– differenza di veicolo: ovviamente a parità di situazione assicurativa, residenza, dati anagrafici, un’auto di grande potenza pagherà certamente di più rispetto ad un veicolo di bassa potenza.

Leave A Reply