Motociclisti senza assicurazione: quali sanzioni si rischiano

0

motoLa primavera è ormai entrata nel vivo ed è proprio in questo periodo che tantissimi italiani riattivano la propria assicurazione moto per utilizzarla nella bella stagione.

Sono oltre 6,5 milioni le moto che viaggiano ogni anno sulle strade italiane; di queste, secondo le stime ACI, sarebbero 500mila quelle che circolano prive di regolare copertura assicurativa. Così come per ogni mezzo a motore circolante su strada, anche per le moto vige l’obbligo di circolare sotto la copertura di una polizza assicurativa, ma nonostante ciò sono ancora tantissimi i furbetti che si accollano il rischio di viaggiare scoperti.

OBBLIGO DI ASSICURAZIONE MOTO

L’articolo 193 del Codice della Strada stabilisce che “i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi”. Non rispettando tale obbligo di va incontro quindi a sanzioni salate, anche di natura penale. Vediamo quindi quali sono le possibile conseguenze della circolazione senza assicurazione.

SANZIONI PER MANCATA ASSICURAZIONE

I motociclisti che vengono sorpresi a circolare privi di una polizza assicurativa sono soggetti a una sanzione amministrativa dagli 849 ai 3.396 euro. La sanzione viene ridotta del 25% nel caso l’assicurazione venga resa operativa nei quindici giorni successivi (per una durata di almeno 6 mesi), oppure se entro 30 giorni dalla contestazione della violazione si provvede alla radiazione del veicolo.

Sono previste però, secondo il Codice della Strada, anche delle sanzioni accessorie, quali il sequestro del veicolo, che dovrà quindi essere trasportato e depositato in uno spazio non soggetto a pubblico passaggio, scelto dagli stessi agenti oppure in accordo con il trasgressore.

Caso ancora più grave avviene quindi il il motociclista è beccato a circolare con documenti assicurativi falsi o contraffatti; in questo caso è disposta la confisca amministrativa del mezzo, oltre alla sospensione della patente di guida per 12 mesi.

DANNI PEGGIORI SE DI CAUSA UN INCIDENTE

Aldilà delle sanzioni, le conseguenze peggiori per chi circola senza assicurazione possono avvenire nel caso si commetta un incidente con colpa. Il danneggiante infatti dovrà risarcire i danni causati personalmente ed è facile immaginare come su incidenti di una certa entità possa diventare un’enorme danno economico.

Il danneggiato da parte sua ha sempre la possibilità di rivolgersi alla Consap per ottenere il proprio indennizzo, tramite il ricorso al Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada, alimentato dalla quota del 2,5% del premio pagato da tutti gli assicurati italiani.

Leave A Reply