Polizze vita dormienti: come chiedere il rimborso

0

polizze dormientiIl Ministero dello Sviluppo economico ha riaperto ufficialmente i termini per la presentazione delle domande di rimborso parziale delle polizze vita dormienti. Sapete cosa sono queste polizze assicurative.
Vediamo di approfondire maggiormente il discorso per chi non conoscesse bene l’argomento.

COSA SONO LE POLIZZE VITA DORMIENTI

Quando si parla di polizze vita dormienti, si intende una polizza assicurativa il cui capitale maturato non è stato liquidato all’avente diritto per vari motivi. Tra questi il più frequente è la morte del contraente/assicurato, senza la conoscenza dell’esistenza della polizza da parte del beneficiario, ma anche mancata richiesta della prestazione per dimenticanza da parte del cliente è una situazione che si verifica piuttosto spesso.

CHE FINE FANNO I SOLDI

Dove vanno a finire i soldi che la compagnia dovrebbe erogare al beneficiario? Per i primi 10 anni le somme rimangono parcheggiate nelle casse della compagnia o banca e dopo 10 anni, se non viene reclamata alcuna prestazione, vengono trasferite al Fondo Rapporti Dormienti, attivo presso la Consap.

NUOVA FINESTRA PER OTTENERE IL RIMBORSO

Per chi fosse beneficiario di somme andate in prescrizione, quindi finite nel famoso fondo gestito dalla Consap, il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto una finestra per presentare domanda di rimborso, ossia dal 1 marzo al 30 aprile 2017.

Si tratta della quinta finestra aperta negli ultimi anni, che permette di ottenere un rimborso fino al 60% del capitale spettante.

CHI HA DIRITTO AL RIMBORSO

Ma chi può realmente presentare domanda di rimborso alla Consap? Sono 4 le condizioni che fanno scattare il diritto a riscuotere le polizze dormienti:

  1. l’evento che determina il diritto di riscossione del capitale assicurato, che sia la morte dell’assicurato o l’avvenuta scadenza della polizza, deve essere avvenuto dopo la data del 1° gennaio 2006;
  2. la prescrizione del diritto a riscuotere deve essere intervenuta prima del 1° gennaio 2011;
  3. il rifiuto, da parte dell’intermediario, ad erogare la prestazione assicurativa per effetto della prescrizione con trasferimento delle somme al Fondo;
  4. il non aver ricevuto alcun rimborso parziale in occasione dei quattro precedenti Avvisi.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Per richiedere il rimborso di una polizza vita dormiente è necessario inviare domanda tramite l’apposito modulo, utilizzando una delle seguenti modalità:

raccomandata a/r a: CONSAP Spa – Gestione polizze dormienti, Via Yser 14, 00198 Roma

consegna a mano a CONSAP Spa – Gestione polizze dormienti, Via Yser 14, 00198 Roma, dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17, e il venerdì dalle 8 alle 13;

posta elettronica certificata all’indirizzo consap@pec.consap.it

I documenti da allegare alla domanda sono i seguenti:

  • Copia del documento di riconoscimento dell’avente diritto
  • Copia del codice fiscale
  • Copia della polizza vita o, in mancanza, una dichiarazione dell’intermediario indicante il contraente, l’assicurato e il beneficiario della polizza
  • L’originale dell’attestazione rilasciata dagli intermediari conforme al modello pubblicato sul sito della Consap, da inviare tramite raccomandata A.R. o con plico a mano.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Consap al numero 06.85796444, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 17, oppure via mail all’indirizzo polizzedormienti@consap.it.

Leave A Reply