Assicurazioni cani e gatti: cosa offre il mercato

0

cane gatto assicurazioneIl settore delle assicurazioni per cani e gatti è uno degli ambiti assicurativi con il più grande potenziale non ancora sfruttato: da solo vale oltre mezzo miliardo di euro, almeno teoricamente, considerando i 14 milioni di italiani potenzialmente interessati a coperture per gli amici a 4 zampe.

COSA OFFRE IL MERCATO

Sempre più compagnie offrono interessanti formule assicurative per tutelare i nostri amici animali, cani o gatti che siano. Se un tempo quando si parlava di queste polizze si faceva riferimento alle assicurazioni di responsabilità civile per i danni causati a terzi, a cose o persone, adesso il discorso è molto più ampio.

E’ possibile infatti stipulare assicurazioni a tutela della salute del cane o del gatto, contro gli imprevisti causati da possibili malattie o infortuni. Le spese veterinarie infatti sono spesso molto elevate, soprattutto in caso di operazione ed esami specialistici, ma con apposite coperture assicurative è possibile attutire possibili ripercussioni economiche.

QUANTO COSTANO

I prezzi di tali assicurazioni sono molto variabili soprattutto poichè prendono in considerazione diversi parametri, fra tutti la razza dell’animale che potrebbe essere considerato più o meno “a rischio” e l’età dell’amico a 4 zampe (per animali molto giovani si possono risparmiare parecchi soldi rispetto ad un soggetto molto anziano). E’ facile quindi trovare polizze a poche decine di euro annui, fino ad arrivare ad alcune centinaia di euro.

PRECISAZIONI DA CONOSCERE

L’aspetto fondamentale, obbligatorio di legge ma che vale la pena comunque ricordare, è che i cani devono essere registrati alla anagrafe canina, ossia devono essere dotati di apposito microchip di identificazione. Altra esclusione spesso frequente riguarda l’attività di caccia, per cui cani utilizzati in questo ambito non sono spesso “graditi” alle compagnie assicurative.

Leave A Reply