RC Moto conveniente, le possibilità per risparmiare

0

assicurazione motoQuando si assicura una moto o uno scooter è frequente la ricerca di polizze differenti rispetto alle normali polizze rca. Tali mezzi infatti spesso non vengono utilizzati durante il periodo invernale/autunnale, rimanendo così fermi in garage: da qui la necessitò di stipulare formule assicurative che coprano il mezzo soltanto nel periodo di effettivo utilizzo.

Vediamo quindi quali sono le possibilità offerte dal mercato assicurativo per assicurare la moto/scooter senza buttare via soldi per i periodi di non utilizzo.

POLIZZA TEMPORANEA

Una prima possibilità è quella di stipulare una polizza moto temporanea: questa formula permette di assicurare in mezzo per un periodo determinato inferiore all’anno, anche se obiettivamente si tratta di una possibilità spesso poco conveniente poiché il prezzo per una polizza di 3 mesi potrebbe non essere così distante da una polizza annuale.

Da ricordare che tale formula non permette la maturazione dell’attestato di rischio poiché di durata inferiore all’anno, per cui non è possibile maturare una storia assicurativa con classe di merito che evolve in assenza di sinistri.

ASSICURAZIONE SOSPENDIBILE

Si tratta per molti della formula più conveniente da valutare: al momento della stipula della polizza rc moto tradizionale annuale, è possibile verificare col proprio assicuratore la presenza della clausola di sospensione, se compresa di base in garanzia o se acquistabile dietro il pagamento di un sovrappremmio.

La clausola di sospensione permette di congelare la polizza per non perdere il periodo di non utilizzo pagato alla compagnia al momento della stipula. Quando il mezzo dovrà essere rimesso in circolazione è quindi possibile richiedere alla compagnia la riattivazione della polizza, che quindi terminerà il proprio effetto dopo aver usufruito di tutto il periodo pagato. Per fare un esempio, se si utilizza la moto 6 mesi l’anno, è possibile stipulare una normale polizza annuale che verrà sospesa dopo i primi sei mesi di utilizzo e infine riattivata l’anno successivo per “consumare” i sei mesi rimanenti già pagati alla compagnia.

E’ bene sapere che le condizioni di sospensione non sono uguali per tutte le compagnie: è fondamentale verificare i limiti imposti dalla compagnia per quello che riguarda il numero di sospensioni possibili, il periodo residuo eventualmente richiesto rispetto alla scadenza della rata pagata ed eventuali costi di riattivazione.

POLIZZA A CONSUMO

Le polizze moto a consumo prevedono che il cliente versi una parte di premio al momento della stipula a cui si aggiungerà successivamente una quota in base ai chilometri effettivamente percorsi. Si tratta di polizze poco diffuse poichè prevedono l’installazione di un sistema satellitare che permette alla compagnia di verificare le distanze percorse, sistema fino a poco tempo fa non disponibile per i mezzi a due ruote.

RC MOTO PIU’ CONVENIENTE

Qual’è il segreto per stipulare la polizza Rc moto più conveniente? Nessun segreto, la cosa più importante da fare è chiedere quanti più preventivi possibile, sia a compagnie tradizionali presenti le agenzie nella propria zona, sia utilizzando gli ormai famosi portali di comparazione rca presenti su Internet.

A seconda dei premi è quindi facile verificare la convenienza delle diverse formule assicurative disponibili sul mercato italiano, soprattutto in base alle proprie esigenze di utilizzo del mezzo a due ruote durante l’anno.

Leave A Reply