Quando non è possibile sfruttare la Legge Bersani

0

legge-bersaniAbbiamo parlato più volte dei casi in cui è possibile e conveniente applicare la Legge Bersani in ambito assicurativo Rc auto. Questa volta vogliamo invece parlarvi delle situazioni in cui non è possibile usufruire di tale agevolazione, in modo da chiarirvi le idee su eventuali dubbi.

Ecco quali sono i casi in cui è possibile trovarsi e che non permettono di usufruire della Legge Bersani, ossia di ereditare la classe di merito universale da altro veicolo, al momento della stipula dell’assicurazione sul veicolo appena acquistato.

Prima di iniziare vi riportiamo il testo della legge: “L’impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica gia’ titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non puo’ assegnare al contratto una classe di merito piu’ sfavorevole rispetto a quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo gia’ assicurato”.

FAMILIARE CON RESIDENZA DIFFERENTE

Una delle regole principali stabilite dalla Legge Bersani è che il familiare da cui si intende eredita la classe di merito per stipulare una prima assicurazione sul nuovo veicolo, sia effettivamente convivente, risultante quindi dallo stato di famiglia. Se le persone coinvolte dall’agevolazione non risiedono nello stesso indirizzo (attenzione anche al numero civico) la Legge Bersani non è assolutamente applicabile.

MEZZI DI DIVERSA TIPOLOGIA

I due mezzi coinvolti nell’applicazione della Legge Bersani devono obbligatoriamente appartenere alla stessa categoria, quindi auto con auto, moto con moto, etc. Non è quindi possibile editare la classe di merito universale da un’auto se il mezzo da assicurare è una moto, anche se tutte le altre condizioni di applicabilità della Legge Bersani fossero rispettate.

POLIZZA COLLEGATA NON ATTIVA

Un’altra regola imprescindibile per applicare la Legge Bersani è che il mezzo da cui si eredita la classe di merito sia assicurato con polizza attiva al momento della stipula della polizza sul mezzo da assicurare. Non è quindi possibile usufruire dell’agevolazione se ad esempio di tenta di editare la classe da un mezzo di un familiare convivente temporaneamente in stato di sospensione oppure non assicurato perché fermo in garage.

Leave A Reply