Trasferire la classe di merito: quando è possibile

0

La classe di merito è uno dei parametri principali che influiscono sul calcolo del premio di una polizza rca. Tra le domande più frequenti tra gli assicurati, sono numerose quelle legate alla possibilità di trasferire la classe di merito tra diversi veicolo e persone.

Vediamo quindi quali sono i casi in cui è possibile trasferire la classe di merito e le differenze tra di essi che influiscono sulle tariffe rca.

TRASFERIMENTO CON LA LEGGE BERSANI

La Legge Bersani permetterà il trasferimento della classe di merito da un veicolo già assicurato ad un’altro, acquistato nuovo o usato, da assicurare per la prima volta e appartenente sia allo stesso proprietario sia ad un familiare convivente (risultate nello stesso stato di famiglia). Le condizioni fondamentali per cui possa essere applicata l’agevolazione bersani sono che si tratti di veicoli della stessa categoria (auto con auto, moto con moto, etc) e che il mezzo già assicurato abbia una polizza attiva.

Tale trasferimento di classe di merito permette al nuovo mezzo di partire da una classe di merito più favorevole rispetto alla classe universale 14 d’ingresso, beneficiando così di un premio più conveniente.

CLASSE DA UN MEZZO NON PIU’ DI PROPRIETA’

Un’altra possibilità è quella che riguarda il trasferimento della classe di merito maturata su un veicolo poi venduto, demolito o cessato, su un nuovo veicolo da assicurare per la prima volta dopo l’acquisto, intestato al medesimo proprietario. In questo caso tale operazione è fattibile entro 5 anni dalla scadenza dell’ultimo attestato di rischio valido; dopo tale termine l’operazione non sarà più fattibile.

La classe di merito di un veicolo venduto/demolito etc è trasferibile anche tra moglie e marito in comunione dei beni, poiché essi dal punto di vista assicurativo e della proprietà dei veicoli, si comportano come una sola persona. Per esempio è possibile per la moglie prendere la classe di merito su un auto acquistata a suo nome che sostituisce una venduta o rottamata dal marito.

DIFFERENZE TRA I DUE CASI

La differenze più importante tra i due casi approfonditi di trasferimento di classe di merito è che nel primo caso di applicazione della Legge Bersani il nuovo mezzo riceve soltanto la classe di merito con cui avrà inizio la storia assicurativa del mezzo, mentre nel secondo caso viene trasferito sul nuovo veicolo, oltre alla classe di merito, anche la storia assicurativa maturata sull’ultimo attesto di rischio.

Quest’ultimo caso risulta sempre più vantaggioso rispetto al primo poiché tutte le compagnie propongono tariffe più elevate per le classi di merito trasferite a veicolo aggiuntivi ad altri già presenti in famiglia, rispetto a trasferimenti di classi provenienti da mezzi venduti/demoliti etc che prevedono il passaggio anche della storia assicurativa e non solo della classe di merito universale.

Leave A Reply