Certificato di assicurazione, valido anche via mail

1

certificato di assicurazioneLe polizze rc auto dalla fine del 2015 sono entrate nell’era della dematerializzazione: il contrassegno assicurativo è stato di fatto eliminato, ma resta l’obbligo di tenere in auto il certificato di assicurazione. Anche tale documento è stato rivoluzionato in modalità digitale; l’invio al cliente può avvenire infatti anche tramite mail, senza più necessità di consegna del documento “originale”.

CERTIFICATO VIA MAIL, MA COL CONSENSO

L’IVASS infatti ha stabilito che l’invio del certificato di assicurazione può avvenire sia tramite supporto cartaceo che via posta elettronica; tutto ciò a patto che il cliente abbia dato il proprio consenso alla compagnia per ricevere il documento tramite questa modalità telematica. Non è quindi più necessario attendere i tempi di spedizione della compagnia o recarsi in agenzia a ritirare il certificato originale.

DOCUMENTO DA TENERE SUL VEICOLO

Si tratta quindi un’altra semplificazione nei confronti degli assicurati, che comunque non elimina l’obbligo di conservazione del certificato di assicurazione a bordo del proprio veicolo. Esso è infatti fondamentale poiché riporta i dati principali della polizza assicurativa, necessari in caso d’incidente per l’eventuale compilazione del cid oppure nel caso di controllo delle forze dell’ordine.

SANZIONI

Ricordiamo che l’articolo 180 del Codice della Strada stabilisce che il conducente che viola l’obbligo di possesso del certificato assicurativo è soggetto alla sanzione amministrativa di una somma fino a 168 euro.

1 commento

  1. Pingback: Certificato di Assicurazione: conservarlo in auto è d'obbligo | AssiOnline

Leave A Reply