Cosa cambierà con l’attestato di rischio elettronico?

0

L’attestato di rischio elettronico è finalmente realtà: dal 1° giugno 2015 infatti i clienti non riceveranno più l’attestato di rischio cartaceo almeno 30 giorni prima della scadenza come prevedeva la legge, ma potranno scaricarlo dal portale web della propria compagnia utilizzando le proprie credenziali di registrazione al sito. Tutti i dati relativi agli attestati di rischio saranno disponibili alle compagnie tramite l’apposito database gestito dall’Ania; quali saranno quindi i vantaggi per gli assicurati?


Benchè gli assicurati potranno scaricare il proprio attestato di rischio in qualsiasi momento tramite l’area privata del sito web della propria compagnia, al momento di dover stipulare una nuova polizza con altra compagnia non sarà più necessario fornire il documento cartaceo poichè le compagnie potranno accedere alla banca dati Ania e recuperare i dati dell’attestato di rischio di cui necessitano per stipulare il nuovo contratto. Si tratta di una possibilità che rende la stipula di nuovi contratti sicuramente più rapida, evitando i soliti problemi dovuti alla perdita dell’attestato di rischio, alla mancata consegna postale del documento, etc., insomma una soluzione che punta snellire le pratiche assicurative sia per i clienti che per gli assicuratori.

Leave A Reply