Contrassegno elettronico RCA: pubblicato il regolamento Ivass

0

L’Ivass ha posto in pubblica consultazione lo schema di Regolamento sulla dematerializzazione del contrassegno Rc auto: i primi tagliandi elettronici dovrebbero  essere attivi già dal mese di aprile, con la consegna del tagliando che avverrà per via telematica da parte delle compagnie.


Fino al 6 Aprile 2015 potranno quindi essere presentate eventuali osservazioni in merito al nuovo regolamento; l’Ivass a tal proposito ha istituito un tavolo tecnico con Ania e diversi rappresentanti delle compagnie, in vista appunto di questo profondo cambiamento che interesserà il settore rc auto. Vediamo quali sono le principali novità sulla dematerializzazione dei contrassegni rc auto:

  • il tagliando Rc auto dovrà contenere l’indicazione della tipologia di rischio assicurata, con specificazione di danni a cose, danni a persone o entrambi;
  • le compagnie dovranno inserire in apposita banca dati le informazioni sulle assicurazioni stipulate;
  • il tagliando dovrà essere consegnato in forma elettronica e non più al domicilio;
  • l’attestato di rischio dovrà essere reperito presso la banca dati dell’assicurazione per la stipula di nuovi contratti;
  • l’Ivass vigilerà sull’osservanza delle norme e delle procedure da parte delle compagnie.

Il nuovo tagliando rca elettronico conterrà inoltre l’indicazione del codice fiscale del contraente oltre al nominativo ed il codice fiscale del proprietario del veicolo. Gli assicurati dovranno quindi dotarsi di un’indirizzo di posta elettronica semplice o certificata dove riceveranno il tagliando digitale, a disposizione comunque anche sul portale web della compagnia nell’area privata. Se la polizza è stipulata tramite intermediari è possibile richiedere ad essi copia stampata del tagliando elettronico. Il Regolamento Ivass, reperibile sul portale web della stessa autorità, entrerà in vigore con riferimento ai contratti in scadenza il 1° luglio 2015.

Leave A Reply