Stop al risarcimento diretto e obbligo di riparazione

0

rc auto ddlLa nuova riforma del comparto assicurativo rc auto, porterà con molta probabilità due novità di cui si sta discutendo molto in questi giorni: l’abolizione del risarcimento diretto e l’obbligo di riparazione del veicolo.

Stop al risarcimento diretto

Se la riforma rc auto passasse così come annunicato il famoso risarcimento diretto sarà eliminato, in caso d’incidente quindi bisognerà richiedere i danni alla compagnia della controparte, come avveniva prima dell’entrata in vigore di questa proceduta atta a velocizzare i risarcimenti agli assicurati, nei casi in cui essa era prevista. Da questo punto di vista bisognerà vedere se verranno modificati anche i tempi di legge entro cui la compagnia del danneggiante dovrà formulare un’offerta di risarcimento, per non rischiare che i tempi di riparazione, soprattutto per danni di grossa entità, diventino apocalittici.

Riparazione e revisione entro 60 giorni

Un’altra novità che potrebbe essere presto introdotta è l’obbligo di riparazione del veicolo entro 60 giorni in caso di incidenti coon danni molto seri; il danneggiato avrà quindi l’obbligo di riparare il veicoli entro tale periodo e effettuare la revisione, pena il rischio di essere segnalati al dipartimento del ministero dei Trasporti che si occupa di omologazioni e sicurezza stradale.

Leave A Reply