Risparmiare sull’Assicurazione Auto: limitazioni alla guida

0

guidatoreRisparmiare sull’assicurazione Rc auto? Per ottenere il massimo risparmio può essere conveniente inserire alcune limitazioni sul conducente, che spesso offrono risvolti molto interessanti per le tasche dell’assicurato. Nel caso del conducente le due limitazioni più convenienti da valutare sono il conducente esclusivo e il conducente esperto.

Con la limitazione del conducente esclusivo viene identificato in una sola persona il conducente autorizzato a condurre il mezzo e quindi coperto totalmente dall’assicurazione per i danni causati. I vantaggi di questa clausola si traducono in sconti di premio rispetto alla stessa polizza con guida libera, che arrivano fino al 40%. E’ ovvio però che bisogna tenere ben in considerazione il rischio che si corre nel caso in cui il veicolo causi un’incidente con alla guida una persona diversa da quella indicata in polizza; in questo caso il rischio èp di dover pagare di tasca propria una franchigia, spesso anche molto elevata, se non addirittura tutto il danno.

Il conducente esperto invece è una limitazione che permette la guida del veicolo da parte di qualsiasi conducente al di sopra di una certa soglia d’età (mediamente 26 ma ci sono compagnie che la indicano a 30 o 23) e in alcuni casi con anche un minimo d’anzianità di patente (es. 2 anni). Il vantaggio in termini di sconto di premio è comunque interessante anche se ovviamente meno rispetto alla guida esclusiva.

Rapporto compagnia-assicurato

Ricordiamo che le clausole di limitazione alla guida riguardano solo l’aspetto assicurativo; le forze dell’ordine infatti non possono elevare contravvenzioni in caso di controllo (essi sono tenuti a verificare la sussistenza della copertura ma non i casi di copertura) poichè per legge in caso di incidente il risarcimento è sempre garantito ai terzi dalla compagnia assicurativa, che nel caso poi si rivarrà sull’assicurato non rispettoso delle clausole.

Leave A Reply