Sempre più automobilisti circolano senza assicurazione

0

poliziaEffetto della crisi? Sempre più automobilisti vengono pizzicati dalle forze dell’ordine senza assicurazione rca; un tempo si pensava fosse un’abitudine delle regioni del sud ma le forze di polizia dimostrano come il fenomeno stia dilangando anche al Nord. Secondo le forze di polizia la causa è un’insieme di fattori determinati sia dalla crisi economica sia da una reticenza al rispetto delle regole.

Fenomeno dilagante

Con il passare del tempo il fenomeno sta dilagando e sta diventando un vero e proprio pericolo sociale. Un tempo la maggior parte delle infrazioni venivano rilevate su mezzi abbandonati in sosta in parcheggi, ma adesso sempre di più il problema riguarda i veicoli in movimento; le denunce negli ultimi anni sono triplicate, complice anche un maggior controllo delle forze dell’ordine sulle strade italiane, anche grazie all’aiuto di nuovi sistemi tecnologici in grado di controllare i veicoli in circolazione.

Risarcimenti impossibili

Il numero di veicoli circolanti senza assicurazione rappresenta un pericolo per tutta la popolazione onesta, poichè in caso d’incidente è difficile ottenere un risarcimento. E’ vero, in alcuni casi interviene il Fondo Vittime della Strada, ma il fondo stesso è alimentato dai cittadini, e se un giorno non ci fossero più i fondi necessari per i risarcimenti? Ultimamente inoltre oltre a conducenti che dichiarano di essersi dimenticati di rinnovare l’assicurazione, in buona fede, è facile imbattersi in casi di contraffazione e falsificazione di contrassegni rc auto, che in caso d’incidente renderebbero praticamente nulle le speranze per il danneggiato di ottenere un risarcimento.

Multe salate

C’è da dire che la maggior parte dei veicoli fermati senza assicurazione dalle forze dell’ordine è condotto da soggetti stranieri, ma tutto ciò influisce poco sul rischio a cui sono sottoposti gli assicurati onesti. Ricordiamo che le sanzioni per chi circola senza assicurazione sono pesanti: è prevista una multa di 900 euro da pagare entro 60 giorni, con sequestro del veicolo. Il proprietario è tenuto a pagare la sanzione e fornire un certificato assicurativo di almeno 6 mesi di durata per poter tornare a circolare, altrimenti potrebbe scattare la confisca, che nel caso di guidatori stranieri con mezzi di poco valore è ormai una prassi abituale.

Leave A Reply