Assicurazioni 2015 a 150 euro l’anno: la bufala del web

0

bufalaDa tempo circola in rete la notizia che le compagnie assicurative sarebbero obbligate da una nuova legge ad offrire polizze rca al premio massimo di 150 euro l’anno, il tutto a partire dal 2015. Chiriamo quindi subito che si tratta di un’autentica bufala del web a cui viene proprio  difficile credere.

Il testo che ha fatto il giro del web, in cui molti si sono soffermati è il seguente “La legge, approvata in commissione bilancio, obbliga le assicurazioni al rispetto del limite di 150 euro all’anno, già stabilito dalla legge n. 180/1978 (G.U. legge n. 990 del 24 dicembre 1969), che nessuna compagnia ha mai rispettato. All’approvazione ha fatto seguito il commento di un grillino, il Senatore Ermes Maiolica: “Siamo stati accusati di non avere idee e proposte, questa è la dimostrazione che il nostro movimento ha le soluzioni per ridurre seriamente le spese dei cittadini, altro che gli 80 Euro di Renzi, noi non abbiamo paura di metterci contro le lobby. Comunque siamo grati al PD e alla Lega che su questa nostra proposta non hanno fatto ostruzionismo votandola all’unanimità“.

Si tratta di una bufala

Facendo una rapida verifica sul riferimento di legge indicato sul testo divenuto quasi virale sul web, è facile scoprire la bufala: la legge in questione (la 180/1978) fa riferimento ai “trattamenti sanitari volontari e obbligatori” che nulla hanno a che fare con le assicurazioni rc auto. Non ultimo, il finto nome del fantomatico senatore grillino, presente in molte altre bufale che ogni anno fanno il giro del web.

Leave A Reply