La bufala dell’assicurazione obbligatoria per la bicicletta

0

biciclettaNegli ultimi giorni ha avuto particolare risalto sul web la notizia dell’imminente entrata in vigore dell’obbligo di assicurazione, casco e patentino per i possessori di biciclette circolanti su strada. La notizia ha subito suscitato grande timore oltre che preoccupazione, soprattutto per i dettagli forniti da chi ha pubblicato questa notizia, risultata poi una colossale bufala.

Secondo la fantomatica notizia circolante sul web il “Collegio Uninominale di Bruxelles” avrebbe introdotto nel nostro paese per i conducenti di biciclette l’obbligo del conseguimento di apposito patentino, l’uso del casco, la tassa di proprietà di 32 euro annui e infine la stipula di un’assicurazione contro i danni a terzi del costo di 350 euro l’anno. Già quest’ultimo obbligo avrebbe dovuto far immediatamente allertare i lettori, poichè il costo dell’assicurazione sarebbe assolutamente esagerato se pensiamo che ad oggi il premio medio di una polizza rc del capofamiglia, che assicura i danni a terzi causati alla guida di una bicicletta, è di 50/70 euro l’anno.

L’obbligo di conseguimento del patentino dell’uso del casco sono comunque proposte già discusse seriamente anni fa, ma per il momento nulla è mai stato fatto in questo senso. Potete quindi stare tranquilli, circolare su strada con la propria bicicletta è ancora possibile senza dover spendere una fortuna; anche se un’assicurazione che copra i possibili danni a terzi è sempre e o comunque consigliabile.

 

 

Leave A Reply