Riforma Rc Auto: riduzioni fino al 23% sull’assicurazione

0

sconti rcaIl Cdm, come confermato da palazzo Chigi, ha approvato nei giorni scorsi il ddl sulla riforma del settore rc auto: sarà possibile quindi ottenere riduzioni di premio fino al 23% grazie ad alcune clausole che limitano eventuali tentativi di frodi assicurative.

Per ridurre i costi assicurativi a carico degli italiani, tartassati da premi rca troppo elevati rispetto a tutto il resto d’Europa, si sta puntando a limitare tutti quegli aspetti che potrebbero spingere i truffatori a compiere danni alle tasche delle compagnie. Nel disegno di legge le misure principali riguardano una serie di riduzioni di premio, elencate in seguito:

  • Sconto del 4% per il divieto di cessione del diritto al risarcimento
  • Sconto del 7%, per il montaggio della scatola nera, sulla media dei prezzi regionali
  • Sconto del 5% e del 10% per risarcimento in forma specifica
  • Sconto del 7% per prestazioni di servizi medico-sanitari  da parte di professionisti convenzionati con la compagnia.

Il disegno di legge approvato prevede però sanzioni anche per le compagnie che non rispettino l’obbligo di pubblicità o comunicazione nei confronti degli assicurati, con multe che vanno dai 5.000 ai 40.000 euro per tutte le clausole sopra indicate.
Coloro che nel 2013 hanno pagato 1000 euro la propria assicurazione potrebbero ritrovarsi ad pagare nel 2014 il 23% in meno circa, se ovviamente adottassero tutte le riduzioni possibili concesse dalla compagnia.

Leave A Reply