Indennizzi per danno biologico più elevati dal 1° gennaio 2014

0

danno-biologicoDal 1° di gennaio la Legge di Stabilità ha dato il via all’aumento delle indennità Inail per il risarcimento del danno biologico. Per oltre 100 mila lavoratori infortunati quindi le indennità dall’inizio dell’anno in corso sono aumentate del 7,57%, grazie al decreto del ministro del lavoro Enrico Giovannini che dà attuazione alla legge di Stabilità 2014.

Indennizzi più consistenti

L’importo delle indennità per il danno biologico è stato fissato nel 200 e mai adeguato all’Istat, tranne che infortuni accaduti a decorrere dal 1° gennaio 2008 a cui è stato concesso un’aumento dell’8,68%. Per gli infortuni quindi avvenuti dal 2000 l 2007 scatterà da quest’anno la nuova rivalutazione stabilita dalla Legge di Stabilità 2014.
Il decreto firmato da Enrico Giovannini stabilisce che  “dal 1° gennaio 2014 sia attribuito un aumento delle indennità per danno biologico a titolo di recupero straordinario del valore delle prestazioni. L’aumento dovrà essere di misura non superiore al 50% della variazione Istat negli anni dal 2000 al 2013, entro il limite di una spesa annua di 50 milioni di euro. Tale aumento è stato fissato nella misura del 7,57%“.

Ricordiamo che il risarcimento del danno biologico prevede ad oggi un indennizzo in capitale per gli infortuni o malattie professionali dai quali sia derivata un’invalidità di grado pari o superiore al 6% e inferiore al 16%; la rendita invece viene rilasciata  per gli infortuni o malattie professionali dai quali sia derivata una menomazione di grado pari o superiore al 16%.

Leave A Reply