In vigore il POS obbligatorio per i professionisti

0

pos obbligatorioSulla Gazzetta Ufficiale n.21 del 27 gennaio 2014 sono state pubblicate le istruzioni per l’uso del POS obbligatorio per i professionisti,  ossia le modalità di accettazione obbligatoria delle carte di debito per le prestazioni professionali. Di cosa si tratta e come funziona il nuovo obbligo di pagamento mediante POS?

Il provvedimento inserito nel Decreto Crescita 2.0 all’art. 15 prevedeva originariamente che a decorrere dal 1 gennaio 2014, i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito. Al comma 5 di tale articolo si è stabilito che uno o più decreti dessero operatività alla disposizione prevedendo gli importi minimi, le modalità e i termini di attuazione della disposizione. Ecco quindi tutte le informazioni necessarie per il rispetto del nuovo obbligo.

Obbligo per importi superiori a 30 euro

A 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il decreto entrerà in vigore e l’obbligo di accettazione delle carte di debito sarà valido per importi superiori a 30 euro per i professionisti e per le transazioni con le imprese per l’acquisto di beni e servizi.
Fino al 30 giugno 2014 l’obbligo di accettazione varrà solo per le attività commerciali o professionali che hanno un fatturato superiore a 200 mila euro (si fa riferimento a quello dell’anno precedente).
Per i soggetti con un fatturato inferiore ai 200 mila euro, entro i 90 giorni successivi all’entrata in vigore del decreto, saranno introdotte da un’altro decreto le modalità di adeguamento, le nuove soglie minime di importo e i nuovi limiti minimi di fatturato.

Leave A Reply