Sfruttare le agevolazioni per l’assicurazione auto d’epoca

0

auto epocaI fortunati possessori di auto con qualche anno sulle spalle possono approfittare delle agevolazioni tariffarie offerte da numerose compagnie assicurative. Abbiamo preparato quindi una breve guida che vi permetterà di usufruire di assicurazioni ad hoc per questo tipo di veicoli.

Auto storiche e auto d’epoca

Vediamo qual’è la diffederenza tra auto storiche e auto d’epoca; spesso infatti si pensa siano equivalenti ma ci sono invece delle differenze che è bene conoscere per evitare confusione:

  • Sono auto storiche le vetture che sono state immatricolate da più di 20 anni, regolarmente iscritte al Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.), in buone condizioni di manutenzione e che hanno tutti i dispositivi di sicurezza richiesti per la normale circolazione.
  • Sono auto d’epoca i veicoli radiati dal P.R.A. e iscritti nei registri del Centro storico del Dipartimento per i trasporti terrestri (DTT). Tali veicoli radiati perché ritenuti non idonei alla normale circolazione, possono circolare solo in occasione di raduni ed eventi organizzati.

Meglio se iscritto ASI

Per stipulare un’assicurazione rca per auto d’epoca o storiche è spesso necessaria l’iscrizione ad un club dedicato, molte volte è richiesta esplicitamente l’iscrizione all’Automotoclub Storico Italiano (ASI).
L’iscrizione all’ASI  ha un costo di circa 40 euro e per iscriversi occorre essere tesserati a un club federato ASI, la cui quota di iscrizione è differente tra i vari club. Per ottenere il certificato d’identità il veicolo viene sottopostoad  un’esame degli interni ed esterni, per verificarne l’originalità o il perfetto restauro dello stesso; superato questo esame, l’auto è considerata a tutti gli effetti storica o d’epoca.

Attenzione alle clausole

Con la certificazione ASI in mano si ha la possibilità di usufruire di polizze ad hoc a premi molto vantaggiosi; l’economicità delle polizze per veicoli d’epoca deve essere sempre appoggiata da un’attenta analisi delle clausole presenti in questi contratti, che spesso possono essere molto limitative: verificate sempre il numero di conducenti abilitati alla guida, i limiti di utilizzo del veicolo, la presenza di franchigia sull’rc e le eventuali garanzie opzionali acquistabili.

In ogni caso si tratta sempre di polizze a tariffa fissa, dove il premio della copertura di responsabilità civile non varia in base alla classe di merito, ma aumenta solo con l’aggiunta di garanzie extra, un numero maggiore di conducenti autorizzati o l’aggiunta di ulteriori veicoli d’epoca da assicurare.

Leave A Reply