Disdire un contratto di assicurazione: come fare?

0
disdetta2

Disdire un contratto di assicurazione è un’operazione imporante che richiede precisione e rispetto dei tempi, nonchè della modalità corretta. La disdetta di una polizza assicurativa può essere inviata in largo anticipo sulla data di scadenza annuale della polizza, basta sapere come muoversi.

Quali contratti richiedono disdetta scritta?

I contratti assicurativi che prevedono l’obbligo di disdetta sono le polizze danni, ossia tutte le assicurazioni escluse le polizze vita e le polizze Rca. Ovviamente parliamo di polizze danni che prevedono il tacito rinnovo a scadenza da parte della compagnia, ossia il rinnovo automatico per l’anno successivo in mancanza di disdetta scritta da parte del contraente; se la polizza infatti non prevede il tacito rinnovo non sarà necessario inviare alcuna disdetta alla compagnia poichè il contratto terminerà il giorno della scadenza stesso.

Tempi e modalità

La legge impone che la disdetta debba essere inviata alla compagnia almeno 60 giorni prima della scadenza annuale, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Le compagnie possono però derogare a questo termine variando il periodo di preavviso soltanto a favore dell’assicurato, ossia richiedendo un numero minore di giorni di preavviso, ad esempio 30 giorni anzichè 60.

Precisazione Rc Auto

In molti sono certi di aver dovuto inviare in passato la disdetta della propria polizza rca ed è proprio così; fino al 1° gennaio 2013 anche per le polizze rca con tacito rinnovo era previsto l’obbligo di disdetta almeno 15 giorni prima della scadenza annuale, ma il Decreto Sviluppo bis ha eliminato la clausola di tacito rinnovo da tutti i contratti rca. Tutte le polizze auto e moto che siano non prevedono quindi più il rinnovo automatico a scadenza per cui anche l’obbligo di disdetta è venuto a cadere per questa tipologia di contratti.

Leave A Reply