Come scoprire se la propria assicurazione è falsa?

0
truffa

Di questi tempi è sempre più frequente l’imbattersi in truffatori che commercialiazzano polizze false, sia rca che non. La maggior parte dei casi di assicurazioni false coinvolge il settore online, dove per i truffatori è più semplice creare truffe ad hoc senza metterci la faccia, ma non sono affatto rari i finti assicuratori in giro per l’Italia. E’ così facile scoprire se la propria assicurazione è fasulla?

Polizze rca false

Se avete dei dubbi sulla reale copertura della vostra polizza assicurativa Rca potete sicuramente rivolgervi alle forze dell’ordine per richiedere un controllo più approfondito mediante i database ania e della motorizzazione a loro disposizione. E’ naturalmente utile contattare direttamente la compagnia riportata sul vostro contratto per effettuare una verifica che vada a scoprire se la copertura assicurativa è realmente prestata dalla compagnia o meno.
Al fine di verificare l’esistenza di una copertura rca abbiamo già parlato in precedenza dell’utile app per smartphones iPatente che sicuramente può darvi un’indicazione iniziale sullo stato della vostra copertura assicurativa, semplicemente inserendo nell’applicazione il vostro numero di targa.

Polizze danni contraffatte

Per le polizze danni purtroppo non esiste un database comune a tutte le compagnie, per cui l’unico sistema per verificare la validità di un contratto assicurativo è contattando direttamente la compagnia che potrà quindi verificare l’esistenza reale della polizza assicurativa.

Per tutte le tipologie di polizza è comunque possibile contattare direttamente l’Ivass che potrà aiutarvi nella verificare della copertura assicurativa per scoprire se la vostra polizza è fasulla o meno. Nel caso si scopra di essere stati truffati è importante sporgere denuncia alle autorità per aiutare le forze dell’ordine a scovare il truffatore, spesso legato a vere e proprie organizzazioni che operano sia sul web sia su tutto il territorio nazionale mediante finti assicuratori di cui purtroppo si sente sempre più spesso parlare.

Leave A Reply