Rc Auto: cosa succede con il concorso di colpa?

0
incidente rcauto

Il concorso di colpa è la circostanza in cui, relativamente ad un’incidente avvenuto tra due o più veicoli coinvolti, essi abbiano tutti pari responsabilità. Purtroppo in alcune dinamiche è frequente ritrovarsi all’interno di un concorso di colpa per cui è interesante conoscerne gli effetti sulla propria assicurazione rc auto.

Quando si parla di concorso di colpa

Il concorso di colpa è chiaramente estraibile dall’art. 2054 del Codice Civile che indica: “Il conducente di un veicolo senza guida di rotaie è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone o a cose dalla circolazione del veicolo, se non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno. Nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli “. Si deduce quindi che finchè uno dei due o più conducenti coinvolti nell’incidente non riesce a dimostrare la propria “innocenza” si presume sempre che la responsabilità sia distribuita in parti uguali, ad esempio 50% e 50% nel caso di due veicoli coinvolti.
La compilazione del Cid con l’assunzione di responsabilità da parte di uno dei conducenti coinvolti ad esempio fa cadere l’originaria presunzione del conocrso di colpa tra i due conducenti.

Come avviene il risarcimento?

In caso di concorso di colpa ogni conducente risarcirà l’altro della metà dei danni subiti, come appunto previsto dalla legge. Questa situazione viene rispettata anche nel caso uno dei due conducenti non abbia subito danni al proprio veicolo, in ragione del fatto che il comportamento incoscente è avvenuto da entrambe le parti.
C’è però da chiarire che in caso di concorso di colpa vengono esclusi i risarcimenti per i danni morali, poichè la Legge non prevede questi ripo di risarcimento in questa specifica situazione di corresponsabilità.

Cosa succede alla classe di merito?

In caso di incdente con concorso di colpa l’assicurazione rca non subirà il tanto temuto malus, con conseguente peggioramento della classe di merito universale e aumento del premio di rinnovo. Il sinistro con responsabilità al 50% (o altra percentuale in caso di più veicoli coinvolti) verrà comunque annotato dalla compagnia sull’attestato di rischio, con l’indicazione della percentuale di corresponsabilità; questo avviene perchè ad un successivo incidente la cui percentuale di  responsabilità sommata alla precedente dovesse superare il 51% verrà applicato il malus all’annualità successiva, quindi con un’aumento di 2 classi di merito e conseguente aumento di premio al rinnovo annuale, al pari di un’incidente con responsabilità totale.

Leave A Reply