Assicurazione pagata in ritardo, cosa succede?

0
ritardo-pagamenti

Cosa succede se si paga un’assicurazione in ritardo? Gli effetti del ritardato pagamento sono differenti a seconda del tipo di polizza assicurativa coinvolta, per cui è importante conoscere le varie casistiche possibili.

Polizze rca in ritardo

Nel caso di una polizza rc auto, che sia la scadenza annuale o la scadenza di una rata intermedia, la copertura sarà garantita dalla compagnia nei successivi 15 giorni; se il pagamento ritardato avviene quindi entro tale periodo la continuità assicurativa non subirà alcun effetto, altrimenti la copertura ripartirà dalle ore 24:00 del giorno di pagamento. Ricordate che se in ambito rca il pagamento ritardato non produce la richiesta di interessi di mora da parte della compagnia. Unico appunto riguarda le rate intermedie, che anche se in ritardo, vanno comunque saldate alla compagnia pena l’intervento del legale che causerà l’aggravio delle spese legali a carico dell’assicurato; alla scadenza annuale invece sarete liberi di decidere se rinnovare il contratto presso la stessa compagnia, cambiare Impresa o tenere il mezzo non assicurato.

Polizze danni in ritardo

Per le polizze danni è innanzitutto importante verificare se il proprio contratto ha il tacito rinnovo o meno, nel primo caso infatti il periodo di tolleranza può essere di 15 giorni ma in alcune polizze anche di 30 giorni. Il pagamento ritardato all’interno del periodo di tolleranza quindi non produce disguidi alla copertura assicurativa, oltre tale periodo la copertura ripartirà dalle ore 24:00 del giorno di pagamento.
Se la polizza danni non prevede il tacito rinnovo, essa terminerà alle ore 24:00 del giorno di scadenza annuale e il pagamento oltre tale data farà ripartire la copertura sempre dalle ore 24 del giorno di pagamento del premio.
Anche per le polizze danni il ritardato pagamento non richiede alcun pagamento di more per i clienti, ma bisogna fare attenzione alle polizze con tacito rinnovo perchè entro i 6 mesi dalla scadenza non pagata la compagnia potrà richiedere il pagamento forzoso con l’aggravio delle spese legali.

Polizze vita in ritardo

Per le polizze vita, caso vita e caso morte, il discorso è differente: iniziamo col chiarire che le compagnie non possono richiedere il pagamento forzoso di alcuna rata su queste tipologie di contratti. Se si tratta di una polizza caso vita, parliamo quindi di piani di accumulo, il ritardato pagamento produce la richiesta di interessi di mora in crescita a seconda del tempo trascorso dalla scadenza del pagamento; attenzione a non far trascorrere troppo tempo dalla scadenza della rata da saldare, dopo mediamento 1 anno non sarà più possibile effetturare il pagamento dei premi arretrati e la polizza andrà in riduzione.
Per le polizze caso morte (o comunque anche per le polizze caso vita miste, che prevedono una copertura caso morte o invalidità) la copertura rimane attiva fino al 30° giorno successivo alla scadenza della rata da pagare, dopodichè ripartirà alle ore 24:00 del giorno di pagamento. Le polizze caso morte per ovvi motivi non possono essere riprese a troppi mesi di distanza a meno che non venga rifornito un nuovo questionario anamnestico e/o esami medici al fine di evitare l’intenzione di riprendere la copertura a seguito dell’insorgere di problemi di salute sconosciuti alla compagnia.

Leave A Reply