Verrà eliminato il tacito rinnovo dalle assicurazioni danni?

0
tacito-rinnovo

L‘eliminazione del tacito rinnovo dalle assicurazioni rca è ormai realtà dell’inizio del 2013; sono state quindi abolite le richieste di disdetta nei tempi di legge previsti, con gli assicurati liberi di cambiare compagnia fino all’ultimo giorno di copertura. L’abolizione del tacito rinnovo non riguarda però le assicurazioni danni che continuano a seguire le consuete regole. Sarà sempre così?

Abolizione del tacito rinnovo non solo sull’rca

Ad oggi, dopo l’introduzione del decreto Bersani del 2007 e le modifiche del 2009, le polizze danni possono essere essenzialmente di tre tipi:

  • polizze annuali senza tacito rinnovo
  • polizza annuali con tacito rinnovo
  • polizze poliennali (quinquennali con tacito rinnovo)

Ovviamente nelle polizze danni senza tacito rinnovo non si pone alcun problema per il cliente nel cambiare compagnia, ma nelle polizze annuali con tacito rinnovo e in quelle poliennali passare ad altra offerta più conveniente non è così automatico. La legge impone infatti che la disdetta di una polizza danni annuale stipulato con tacito rinnovo debba essere inviata alla compagnia mediante raccomandata a/r almeno 60 giorni prima della scadenza annuale, pena il rifiuto della stessa da parte dell’Impresa; per le polizze quinquennali (reintrodotte nel 2009) il cliente potrà dara disdetta, sempre con 60 giorni d’anticipo, sulla scadenza annuale solo dopo la permanenza in polizza dei primi cinque anni, momento dopo cui il contratto inizia a rinnovarsi tacitamente anno per anno.

Se l’eliminazione del tacito rinnovo dalle polizze auto è stata studiata per favorire la concorrenza tra le Imprese e quindi una generale abbassamento delle tariffe rca, perchè questo provvedimento non può essere adottato anche sulle altre tipologie di contratti in cui è spesso presente il tacito rinnovo? La cultura del confronto assicurativo dovrebbe essere trasmessa non solo sul ramo rca ma anche in tutti gli altri settori assicurativi spesso non rientranti in un’obbligo assicurativo di legge; l’abolizione del tacito rinnovo dalle polizze danni potrebbe essere la spinta giusta per mettere maggiormente in concorrenza le compagnia assicurative anche in altri settori che non siano le polizze rca.

Leave A Reply