Assicurazioni Rc Auto: contraente è defunto

0
cimitero

Il caso della premorienza del proprietario al PRA di una vettura è purtroppo molto frequente ed essere alle prese con una situazione di questo tipo richiede la conoscenza dei passi giusti da intraprendere.

Passaggio entro 6 mesi

Nel caso il proprietario di un veicolo venga a mancare la legge impone agli eredi di effetturare il passaggio di proprietà entro sei mesi dal triste evento. Nonostante ciò, se il veicolo necessitasse di essere utilizzato, è consigliato procedere al passaggio in tempi brevi poichè per circolare con regolare copertura assicurativa bisognerà effettuare la voltura del contratto.

Estinzione o voltura

Proprio per effettuare la voltura del contratto ed ereditare la classe di merito del defunto è appunto necessario che il passaggio di proprietà venga effettuato, tenendo conto di eventuali rinuncie da parte di uno o più eredi. Le due operazioni possibili sul contratto rca in vigore intestato al proprietario defunto sono:

  • estinzione: chiusura del contratto con rimborso agli eredi della parte di premio pagata e non goduta
  • voltura: riconferma del contratto con intestazione a nuovo proprietario (la classe può essere ereditata solo dal coniuge in comunione dei beni o in presenza di condizioni particolari indicate nella legge Bersani)

Le opzioni da scegliere in caso di premorienza del proprietario sono quindi le due elencate; aver ben presente quali operazioni effettuare entro i primi sei mesi è fondamentale per non crearsi inutili problemi nel poter usufruire del veicolo ereditato.

Leave A Reply