Polizza sanitaria UniSalute in convenzione con la Cassa Forense

0

Dal 1° di Gennaio 2013 è ripartita la convenzione tra la Cassa forense e UniSalute, società del gruppo Unipol, per la copertura sanitaria “Grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi” riservata a tutti gli avvocati, praticanti e pensionati iscritti alla Cassa forense. Quest’anno gli associati potranno sottoscrivere un’estensione integrativa molto vantaggiosa dietro il pagamento di un premio aggiuntivo.

Anche spese per terapie oncologiche

La copertura base gratuita copre per un massimale annuoi 260.000 euro tutti i costi relativi al ricovero presso strutture pubbliche e private, quindi degenza, visite specilistiche, onorari medici, vitto e alloggio dell’accompagnatore,etc. Sono comprese inoltre le spese sostenute per malattie oncologiche, non solo per eventuali operazioni ma anche per terapie con il limite di 15 mila eruo all’anno in caso di ricovero con intervento, oppure di 10 mila euro senza intervento.

Estesione anche per i familiari

La novità introdotta per l’anno 2013 riguarda la possibilità di stipulare una polizza integrativa a quella di base, che prevede il rimborso delle spese sanitarie sostenute per ricoveri con intervento chirurgico non compreso nella polizza sanitaria di base, per ricoveri senza intervento, per interventi ambulatoriali, parti, prestazioni di alta diagnostica e visite specialistiche. La polizza sanitaria in questione è estendibile anche al propio nucleo familiare con un spesa di 130 europ per ciascun componente. Sia i rinnovi, sia le iscrizioni dei propri familiari dovranno essere efftuuate entro il 28 Febbraio 2013.
La Cassa forense con questa convenzione con UniSalute dimostra la solita sensibilità ad assecondare le esigenze dei propri associati, aspetto che dovrebbe essere preso d’esempio anche da altre associazioni di professionisti che contano un numero di associati consistente come la Cassa forense

Leave A Reply