L’addio al tacito rinnovo porterà risparmio sull’assicurazione rca?

0

L’eliminazione del tacito rinnovo nelle assicurazioni rca è stata confermata dalla pubblicazione del Decreto crescita sulla Gazzetta Ufficiale e abreve diventerà legge. La sua utilità è in fase di discussione tra chi ritiene che sia un vantaggio per i consumatori e chi invece ritiene lo sia per le compagnie; vediamo perchè.

Cosa cambia per i consumatori?

L’eliminazione del tacito rinnovo significa che i contratti rca avranno obbligatoriamente durata annuale e non verranno rinnovati automaticamente alla scadenza annuale; ne consegue quindi che il cliente non avrà più a proprio carico il rispetto dei tempi di disdetta necessari per cambiare compagnia, aspetto che da sempre crea non pochi problemi a molti assicurati sbadati. Altro aspetto che dovrà essere chiarito dalle imprese sarà quello che riguarda il periodo di tolleranza dei 15 giorni successivi alla scadenza che senza tacito rinnovo dovrebbe venire meno. Gli assicurati quindi saranno tenuti ad una maggiore attenzione in fase di scadenza contrattuale per non rischiare di rimanere scoperti e dover tenere il mezzo fermo in attesa del rinnovo dell’assicurazione rca. Certamente la nuova norma favorirà una maggiore mobilità degli assicurati da una compagnia all’altra, ma i vantaggi in termini di tariffe sono difficilmente intuibili.

Vantaggi per le Compagnie?

Ogni anno quindi l’assicurazione rca sarà un contratto nuovo emesso dalla compagnia (così come oggi avviene con le polizze online), di conseguenze si presume che le Imprese applicheranno l’ultima tariffa in vigore al momento del rinnovo annuale, aspetto che azzererebbe i vantaggi che gli assicurati di vecchia data hanno in virtù di tariffe precedenti.
Riemettere un contratto nuovo ogni anno per le compagnie, anzi per gli intermediari, è sicuramente un’assillo burocratico in più, ma mette le Imprese nella posizione di poter richiedere al cliente il pagamento del premio sempre secondo l’ultima tariffa in vigore. Questa norma sarà mica stata concepita per annullare gli effetti della norma sulla diminuzione automatica del premio rca in assenza di sinistri (sconto che dovrebbe agire sul premio di rinnovo, non sul premio pagato l’annualità precedente)?

Leave A Reply