Preventivo Rc Autocarri, tutto ciò che serve sapere

0

Le assicurazioni Rc per autocarri sono diverse dalle polizze rc auto, perciò spesso assicurare un mezzo immatricolato come autocarro può risultare difficoltoso per coloro che non ne conoscono le differenze e funzionamento.  Anche sulle polizze autocarri è possibile comunque risparmiare e con i rincari di questi ultimi tempi è fondamentale effettuare più preventivi per spuntare un prezzo conveniente. Ecco cosa dovete sapere per assicurare un autocarro, risparmiando il più possibile.

Quali documenti servono per assicurare un autocarro?

I documenti necessari per assicurare un’autocarro sono gli stessi che servono per assicurar equalsiasi altro mezzo quindi: libretto di circolazione, ultimo attestato di rischio se il mezzo è già stato assicurato, documento d’identità del proprietario se persona fisica o dati dell’azienda se persona giuridica. Nel caso di applicazione di Legge Bersani, quindi solo nel caso di mezzo intestato a persona fisica,  è necessario l’ultimo attestato di rischio valido del mezzo di cui si vuole usufruire della classe di merito e copia dello stato di famiglia.
Quali parametri differenziano una polizza Rc autocarri da un’Rc auto?
L’assicurazione Rc autocarri si differenzia dall’Rc auto per i parametri che ne determinano il premio, infatti il parametro di riferimento principale per gli autocarri è il peso complessivo, ossia i quintali a pieno carico. Molto spesso infatti i dati anagrafici del proprietario non influiscono nel premio di polizza come appunto il peso del mezzo e soprattutto la provincia di residenza dell’intestatario al P.R.A., persona fisica o giuridica che sia.

Preventivi Rc autocarri online

E’ possibile preventivare e stipulare polizze rc autocarri anche online, con le varie compagnie dirette che operano attraverso internet, con un’unico e per ora insuperabile problema: i mezzi assicurabili sono per adesso limitati a quelli con peso complessivo inferiore a 35 quintali, quindi solo gli autocarri leggeri. E’ questo il grosso limite delle assicurazioni online per autocarri che comunque non tutte le compagnie dirette offrono ad oggi, per citarne alcune possiamo trovare Genialloy e Geertel che hanno interessanti tariffe rc per questo tipo di veicoli.

SUV immatricolati autocarro

Quando si acquista un SUV bisogna fare molta attenzione al tipo di immatricolazione che risulta a libretto poichè molti di questi mezzi sono immatricolati come autocarri invece che come autovetture, con il risultato che bisognerà assicurarli secondo la tariffa autocarri nonostante esistano gli stessi modelli immatricolati come autovetture. Alcune compagnie però prevedono tariffe autocarri agevolate per i mezzi che rientrano nell’elenco dei SUV, quindi utilizzano la tariffa autocarri obbligatoria per Legge ma tengono conto che si tratta comunque di un Suv e non di un camion o furgone.

Legge Bersani e autocarri

Specifica molto importante riguarda la Legge Bersani, è possibile apporfittare di questa agevolazione solo tra mezzi della stessa tipologia, quindi autocarri con autocarri, ma solo se intestati a persona fisica e non ad aziende. Se avete in famiglia altri mezzi immatricolati come autocarri allora potete usufruire della classe di rischio più favorevole altrimenti bisognerà partire dalla classe d’ingresso CU 14.
Discorso diverso invece per i mezzi aziendali che in ogni caso alla prima assicurazione devono forzatamente partire dalla classe d’ingresso anche se la stessa azienda possiede altri autocarri già assicurati con classi di merito più favorevoli; la Legge Bersani non è quindi applicabile ai veicoli intestati a persona giuridiche.

Leave A Reply