Sconti Rca alle 3 classi di merito più virtuose

0

Anche la politica prende parola sulla liberalizzazione del settore rca voluta da Monti, in particolare è il Partito Democratico a proprorre sconti sulle polizze rca appartenenti alle 3 classi più virtuose, che rappresentano il 90% della classi di merito attive in Italia.
La proposta nasce dall’idea di favorire coloro che non commettono incidenti con polizze più economiche di quelle attuali, il chè avrebbe come effetto un maggior rispetto del codice della strada assolutamente necessario per mantenere a livelli “virtuosi” la propria classe di merito. Secondo il Pd le norme introdotte dal Decreto sulle liberalizzazioni sarebbe di dicciile attuazione pratica e di dubbio impatto sul sistema assicurativo italiano, soprattutto l’obbligo di confrtonto rca che sicuramente non contribuirà all’abbassamento delle tariffe.

La proposta sugli sconti rca andrebbe valutata concretamente

La proposta del PD di per sè è sicuramente sensata ma anch’essa creerebbe dubbi e problemi pratici in fase di realizzazione; le classi virtuose in Italia sono il 90% del totale ma anch’essoe non sono tutte uguali: che distinzione si farebbe tra una classe virtuosa guadagnata negli anni e una classe virtuosa acquisista con Legge Bersani? Come verrebbero invece penalizzati gli assicurati sinistrosi? Da qui nasce sicuramente l’esigenza di approfondire il tema con una proposta pratica che permetta di differenziare le varie situazioni che si possono presentare.
Sicuramente questa proposta è figlia dell’esigenza di riforma del sistema bonus/malus che da tanto aspettiamo e che forse adesso inizia ad essere valutata seriamente, soprattutto alla luce delle recenti aperture delle Istutuzioni al Sindacato Nazionale Agenti, buon segnale che forse a breve qualcosa cambierà.

Leave A Reply