Assicurazione Costa Condordia: compagnie, massimali e franchigie

0

Dopo la tragedia del naufragio del Concordia, inizia il conteggio dei danni e la stima dei risarcimenti assicurativi che ben presto avranno luogo. La nave Concordia è assicurata con due coperture, una per danni alla nave e l’altra per Responsabilità Civile verso terzi, la prima con un franchigia di 30 milioni di dollari, la seconda con una franchigia di 10 milioni di dollari.

Quali compagnie assicurano il Concordia?

Per quello che riguarda i danni alla nave, il Concordia è assicurato per 405 milioni di euro da un riparto di assicuratori tra cui XL Group, Rsa, Generali e Hannover Re. L’assicurazione copre i danni alla nave anche se dovuti a colpe dell’equipaggio e, entro certi limiti, a colpa dell’armatore; i rischi esclusi infatti sono quelli legati a violazioni particolarmente gravi come non fornire le carte nautiche aggiornate, ma non è questo il caso del Concordia.
Per la Responsabilità civile verso terzi si sa solo che Standard Club è uno dei numerosi P%I club che assicurano il Costa Concordia.
Stimare con precisione il danno causato dal naufragio è ancora impossibile, ma l’a.d. di Costa Crociere Pierluigi Foschi ha affermato che da una prima quantificazione il danno diretto dell’incidente Concordia ammonta a circa 93 milioni di euro. Ovviamente ci saranno le franchigia a carico della Costa,  alcuni danni non rientranti tra i danni liquidabili dalle compagnie assicurative e l’incognita sulla possibilità di recupero della nave o meno, tutti dubbi che rendono una quantificazione precisa ancora prematura.

Crollo del titolo Carnival in Borsa

Ovviamente com’era previsto il titolo Carnival in borsa è caduto a picco, facendo segnare un -16,4% nella giornata di ieri, con un’apice negativo del -23%. Il naufragio del Concordia probabilmente fermerà il passo di crescita tenuto in questi anni da Carnival, fin dal 1989 quando venne quotata ufficialmente in borsa ed era leader del settore crocieristico.

Leave A Reply