Auto e moto d’epoca: Esenzione dal bollo senza iscrizione Asi o Fmi

0
asi

La direzione centrale dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito la questione dell’esenzione del bollo per auto e moto di interesse storico: per usufruire dell’esenzione del bollo non sarà più necessaria l’iscrizione all’Asi o all’Fmi.
Il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha specificato che è vero che non si dovrà avere l’iscrizione ad Asi o Fmi ma i veicoli che potranno usufruire dell’esenzione dalla tassa saranno esclusivamente quelli individuati da Asi e Fmi tramite apposite determinazioni.

Cosa fare nel caso il veicolo non rientri nella lista rilasciata da Asi e Fmi?

Se il veicolo di proprietà non rientra tra quelli indicati dall’Asi o Fmi è comunque possibile documentare l’interesse storico del veicolo con apposita attestazione rilasciata da uno dei due enti, quindi potete stare tranquilli, l’importante è che il veicolo sia di interesse storico o collezionistico.

Quali sono i requisiti che devono avere i veicoli storici?

I veicoli considerati storici sono quei mezzi con data di costruzione maggiore di 20 anni che posseggono i seguenti requisiti:

  • carrozzeria, telaistica e/o allestimento conforme all’originale o legittimato;
  • motore tecnicamente dello stesso tipo montato in origine dal costruttore e annotato sui documenti del veicolo;
  • interni e selleria in ordine;

Se il vostro veicolo rientra in queste caratteristiche potete quindi usufruire dell’esenzione del bollo, da oggi anche senza avere alcuna iscrizione Asi o Fmi; sicuramente una bella novità di questi tempi.

Leave A Reply