Mantenere la classe di merito, quando è Legge Bersani?

0
Decreto-Bersani

Acquistare un’automobile nuova o usata che sia è un momento importante soprattutto dal punto di vista assicurativo e sapersi comportare nel modo corretto può far risparmiare un bel po’ di soldi. Mantenere la classe di merito più vantaggiosa acquisita su un’altro nostro veicolo è molto semplice grazie alla Legge Bersani ma bisogna distinguere due casi possibili differenti:

  • acquisto di un veicolo aggiuntivo ad un’altro appartenenete allo stesso proprietario o ad un familiare convivente
  • acquisto di un veicolo in sostituzione di uno già venduto o demolito, il quale sarà l’unico mezzo assicurato in famiglia

Il primo caso è la classica situazione di applicazione della Legge Bersani che permette di mantere la classe di merito più vantaggiosa maturata su un’altro veicolo attualmente assicurato in famiglia; il nuovo contratto erediterà dal veicolo con la classe di rischio più favorevole la sola classe di merito universale,ma non la storia assicurativa che alla prima scadenza annuale sarà rappresentata da colonne di NA in corrispondenza con gli anni precedenti all’acquisto del veicolo.
Il secondo caso invece, non essendo il veicolo acquistato “aggiuntivo”, rappresenta un caso di utilizzo di un’attestato di rischio di un mezzo scaduto da non più di 5 anni (altrimenti sarebbe inutilizzabile per leggee bisognerebbe partire dalla CU 14); la differenza rispetto al primo caso è che si andrà a stipulare un contratto che avrà anch’esso la classe universale di assegnazione dell’ultimo attestato valido fornito ma erediterà anche gli anni di storia assicurativa, quindi sarà la continuazione del vecchio attestato di rischio utilizzato.
Questa differenza non è cosa da poco poichè a parita di classe di merito universale, la polizza che potrà fornire una storia assicurativa precedente costerà sicuramente molto meno (da questo esempio è escluso il caso di storia assicurativa plurisinistrata dove ovviamente può essere che quella con applicazione di Decreto Bersani costi meno).
Le proteste di molti consumatori stanno proprio in queste casistiche, le compagnie infatti troppo spesso applicano tariffe così alte per Legge Bersani senza storia assicurativa precedente, che il premio in CU 14 d’ingresso risulta spesso di poco più alto e quindi non così vantaggioso come inizialmente si pensasse, soprattutto sui giovani.

Leave A Reply