La tredicesima degli italiani finisce in assicurazioni

0

La crisi economica che stiamo attraversando renderà il Natale 2011 uno dei più magri degli ultimi anni; i lavoratori dipendenti potranno però contare sulla tredicesima mensilità anche se il suo utilizzo non sarà solo per regali e spese superflue.
L’80% delle tredicesime infatti andranno per spese più importanti, in primis l‘Rc auto, seguita da prestiti e rate, canone Rai, mutui, bolli auto/moto e bollette domestiche; solo il restante 20% verrà utilizzato per i regali natalizi e spese varie. I commercianti sono quindi avvisati, il Natale 2011 sarà magro anche per loro poichè ci sono pochi soldi da spendere e i costi per le famiglie sono aumentati, inversamente alle tredicesime che invece sono diminuite.
Situazione ancor più grave per i lavoratori autonomi e professionisti che non possono contare sulla tredicesima ma solo su una pressione fiscale ormai a livelli altissimi e che sta divorando i guadagni annui oltre il 50%. Non ci resta altro che stringere la cinghia e aspettare la lenta risalita prevista per la prossima primavera come indicato da Confindustria.

Leave A Reply