Come può un giovane neopatentato pagare un premio rca accettabile?

0

Con la crisi di oggi per un neopatentato pagare un’assicurazione rca  è un’impresa quasi impossibile; i premi per chi ha appena conseguito la patente ed ha intenzione di intestare a proprio nome l’automobile sono in molti casi elevati. Cosa può fare un neopatentato per ottenere un premio accettabile?
Beh le strade percorribili non sono tante, ma avendone le possibilità conviene sicuramente usufruire della Legge Bersani e utilizzare come classe di merito di partenza quella più vantaggiosa di un familiare convivente, si vanno così a risparmiare parecchi soldi rispetto ad iniziare un contratto in Cu 14, che in ogni caso è l’unica alternativa possibile per chi non ha alcun familiare convivente con un mezzo già assicurato (o con classe minore della 14). Altra possibilità è quelle di inserire clausole o limitazioni di garanzia che rendano il premio più basso, come l’inserimento di una franchigia sulla responsabilità civile, la guida esclusiva o il patto per i giovani; tutto ciò in attesa della sperata riforma del sistema bonus/malus che speriamo vada a livellare i premi anche per i neopatentati che ad oggi pagano cifre troppo alte e molto spesso le differenze tra la classe più bassa acquisita con Decreto Bersani e una classe di ingresso Cu 14 non sono così evidenti, segno che qualcosa deve essere modificato nel settore rca in Italia.

Leave A Reply