Mini-Patrimoniale per Fondi, Polizze e Titoli

0

Nella Manovra appena varata del Governo Monti salta subito all’occhio la mini patrimoniale che avrà effetto a partire dal 1° gennaio 2012 su Fondi, polizze e titoli. Secondo le dichiarazioni di monti “la correzione sulle attività finanziarie  dovrebbe eliminare l’ arbitraggio che penalizzava certi investimenti (che per legge vanno tenuti sul depositi titoli, come i titoli di Stato, le azioni e i corporate bond) e ne avvantaggiava altri, che invece non contemplano obbligo di deposito (come i fondi comuni, i fondi immobiliari, le polizze).
La nuova norma indica che saranno soggetti all’imposta di bollo tutti i prodotti e strumenti finanziari, anche non soggetti ad obbligo di deposito, ad esclusione dei fondi pensione e dei fondi sanitari. Per ogni esemplare, sul complessivo valore di mercato o, in mancanza, sul valore nominale o di rimborso.
La nuova imposta di bollo sarà per il 2012 dello 0,1% annuo e dello 0,15% annuo a partire dal 2013. L’importo minimo dovuto sarà di euro 34,20 mentre il valore massimo sarà di 1.200 euro. Una mossa di questo tipo era comunque prevedibile poichè i risparmi degli italiani sono la cosa più semplice e immediata da colpire ed è per questo che la nuova imposta di bollo è sicuramente la misura tra le più criticate di questa manovra economica.
Le compagnie assicurative per una volta mostrano la stessa scontentezza degli assicurati poichè vedono ridursi l’interesse degli utenti verso i loro prodotti finanziari e assicurativi; il 2012 non parte sicuramente con il piede giusto per le speranze di raccolta delle imprese vita.

Leave A Reply