Manovra Monti: : aumento Irpef, Ici, tassa sul lusso e liberalizzazioni

0

La nuova manovra economica del Governo Monti sarà presentata Lunedì alla Camera e le indiscrezioni sulle novità in arrivo circolano da giorni.
Punto centrale della manvora sarà la riforma delle pensioni, di cui abbiamo parlato in un nostro articolo a questo link; probabilmente si arriverà ad avere un minimo garantito per chi si trova senza lavoro e l’applicazione del sistema contributivo per tutti assieme all’aumento dell’età pensionabile per le donne reso più rapido.
Oltre alla riforma del sistema prevenziali però ci saranno alcune novità come l’aumento dell’IRPEF in fase di valutazione che porterà gli scaglioni del 41% e 43% rispettivamente al 43% e 45%, un’aumento quindi del 2% a scaglione per i redditi superiori a 55.000 euro.
Della soglia di tracciabilità dei pagamenti in contanti abbiamo già parlato e la cifra ufficiosa parla di una soglia di 500 euro anzichè di 300 euro che francamente sembravano a tutti un po’ troppo pochi, il tutto unito all’obbligo di fatturazione elettronica.
Quasi certamente inoltre verrà reintrodotta l’ICI sulla prima casa, anche se con un’aliquota inferiore a quella antecedente la sua abolizione; buona notizie per gli italiani invece è la quasi certa conferma dell’IVA attuale al 21% che non subirà nessuna variazione.
Novità ancora in fase di studio è la nuova tassa sul lusso che riguarderà barche e beni di lusso; grossi tagli invece riguarderanno la sanità che vedrà da qui al 2014 per 17 miliardi di euro divisi per i vari anni. Ci sembra corretto far notare che i pesanti tagli alla sanità arrivano nonstante la razionalizzazione della spesa farmaceutica che porterà i costi del Servizio Sanitario nazionale a scendere di 600 milioni di euro.
Pronte e positive alcune liberalizzazioni molto probabili, come quella dei gestori di punti vendita di carburante che potranno rifornirsi da qualsiasi produttore o rivenditore.
Queste sono solo alcune anticipazioni che circolano da qualche giorno in attesa dell’arrivo sul tavolo del Consiglio dei Ministri previsto per Lunedì mattina e che se sarà approvato passerà alla Camera verso il 16 Dicembre e al Senato il 18 di questo mese.

Leave A Reply