Auto e moto storiche: come iscriversi all’ASI

0
ASI1

La maggior parte delle Compagnie assicurative che offrono prodotti dedicati ai veicoli storici pretendono che il mezzo sia iscritto all’ASI ed abbia almeno 20 anni d’età dalla prima immatricolazione. Per molti utenti rappresenta ancora un problema l’iscrizione all’ASI poichè non tutti conoscono la procedura corretta per l’iscrizione del proprio mezzo.

Come iscriversi all’ASI

Per entrare a far parte del pubblico registro ASI è necessario avere un veicolo immatricolato da almeno 20 anni ed iscriversi ad un club federato ASI attraverso il quale si potranno fare le pratiche per l’iscrizione del mezzo. L’ASI rilascia 3 tipi di certificati:

  • ATTESTATO DI ISCRIZIONE

E’ ilcertificato in cui viene indicato lo stato di interesse storico e l’iscrizione del mezzo nel registro dei veicoli con oltre 20 anni d’età. Per ottenerlo occorre:
1. iscriversi all’ASI tramite un Club federato ASI e pagare la relativa quota di 41,32 € + la quota di iscrizione al club che è variabile da club a club
2. fotocopia del libretto
3. foto con vista frontale e laterale del veicolo
4. foto del n° telaio punzonato
5. foto della targhetta in alluminio riassuntiva
6. modulo di iscrizione compilato

  • CERTIFICATO SOSTITUTIVO DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE

E’ un documento che attesta la validità del veicolo ai fini storici. Il certificato,è gratuito e potrà essere utilizzato per reimmatricolare il veicolo.

  • CERTIFICATO D’IDENTITÀ/OMOLOGAZIONE

E’ un certificato che attesta l’autenticità storica del mezzo;  per ottenerlo occorre effettuare una domanda con numerose foto e campioni della vernice. Il mezzo sarà quindi visionato da una Commissione Tecnica che rilascerà la targa con il grado corrisposto e il costo per l’operazione è di circa 155 euro. Ecco l’iter da seguire:
1. iscriversi ad un Motoclub ASI
2. fare domanda di esame del veicolo
3. portare il motociclo da un tecnico interno che stenderà una relazione tecnica
4. compilare la domanda di omologazione
A questo punto bisognerà solo attendere che:
a. la segreteria del Club inoltri la domanda alla segreteria ASI
b. la segreteria generale ASI spedisca la pratica alla Commissione Tecnica
c. la Commissione Tecnica smisti la domanda ai commissari nazionali (per almeno due pareri)
d. la Commissione tecnica (che si riunisce almeno 7 volte all’anno) esamina i responsi dei commissari

Se avete un mezzo che risponde alle caratteristiche necessarie per l’iscrizione al registri ASI sicuramente vi conviene approfittarne poichè i vantaggi a livello assicurativo sono assolutamente interessanti, si parla di polizze a prezzo fisso sui 150 euro di media. Altro aspetto importante è l’esenzione dal pagamento del bollo per i veicoli iscritti ASI con piu di vent’anni, cosa che senza iscrizione all’ASI partirebbe invece dal 30° anno dalla prima immatricolazione.

Leave A Reply