Mercato assicurativo mondiale in crisi, parola ai Lloyd’s

0

Il mercato assicurativo mondiale si sta avvicinando al passivo a causa delle numerosi catastrofi naturali e finanziarie degli ultimi anni. L’allarme è stato lanciato direttamente dai Lloyd’s di Londra, punto di riferimento mondiale nel settore delle assicurazioni; le continue catastrofi naturali, tra terremoti,uragani e maremoti, stanno mettendo in ginocchio il sistema assicurativo mondiale che nei primi 6 mesi del 2011 ha dovuto pagare danni per miliardi di dollari.

Tanto per capirci i primi 6 mesi del 2011 sono stati i più costosi a livello di risarcimenti degli ultimi 323 anni, ossia da quanto i Lloyd’s di londra hanno dato inizio al mercato assicurativo; l’anno in assoluto più costoso è stato il 2005 a causa dell’uragano Katrina che ha colpito gli stati uniti ma considerando che il 2011 deve ancora finire potrebbe diventare questo l’anno più costoso della storia assicurativa mondiale.

L’amministratore delegato dei Lloyd’s, Ward,  fa notare che la colpa del probabile andamento in negativo del mercato assicurativo mondiale è anche della crisi finanziaria globale che non permette agli investimenti di ottenere rendite finanziare sufficienti per coprire le perdite dovute ai sinistri. Putroppo gli eventi naturali disastrosi non sono limitabili anche se in parte prevedibili e da questo punto di vista le assicurazioni possono fare ben poco.

Leave A Reply