Mancata copertura assicurativa: Napoli sempre prima in Italia

0

Nei primi 8 mesi del 2011 sono più di 4000 i mezzi sequestrati dalla polizia stradale per mancanza di copertura assicurativa obbligatoria. Un dato allarmante se rapportato ai 6300 circa dell’intera Campania; i dati inoltre fanno riferimento alle sole segnalazioni della polizia stradale a cui vanno aggiunti i dati provenienti dalle altre forze dell’ordine come carabinieri, finanza e polizia municipale.
I costi assicurativi per le famiglie sono diventati veramente insostenibili e la tentazione di utilizzare comunque il mezzo non più assicurato e’ elevata; ad di la delle soluzioni che si stanno cercando per il mercato assicurativo al Sud, il problema della mancata copertura assicurativa e’ enorme per tutta la società.
Il problema sta anche nelle pene secondo noi troppo leggere, perché e’ vero che esporre un contrassegno falso e’ reato penale e prevede la confisca immediata del mezzo, ma la mancata copertura prevede solo una sanzione amministrativa da 800 a 3000 euro e il sequestro del mezzo sino a prova di avvenuta stipulazione di una nuova copertura assicurativa.
Troppo poco per cercare di limitare il fenomeno dei veicoli non assicurati; per citare un caso eclatante poco tempo fa a Napoli e’ stata scoperta un’azienda di trasporti turistici sia a lunga percorrenza che cittadini che faceva viaggiare i propri mezzi privi di assicurazione obbligatoria, mettendo quindi a rischio anche i propri passeggeri. Molte zone del Sud purtroppo sono invase da questo fenomeno di cui Napoli resta la padrona assoluta dati alla mano.

Leave A Reply