La sospensione nell’assicurazione moto

0

Capita a tantissime persone di possedere un motociclo o ciclomotore ed utilizzarlo solo nella stagione estiva quando il meteo permette un uso più frequente del mezzo.
Normalmente l’assicurazione di responsabilità civile assicura il mezzo per un’annualità intera indipendentemente dall’utilizzo quindi si paga l’annualità per poi usarlo effettivamente 5-6 mesi l’anno; la cosa più conveniente da fare in questi casi è verificare la possibilità di inserire la clausola di sospensione nel proprio contratto rc, per non pagare inutilmente una parte del premio annuo per periodi in cui effettivamente non si utilizza il veicolo.

Il funzionamento della sospensione è molto semplice: quando non si utilizza più il mezzo si congela la polizza restituendo all’agenzie il certificato e contrassegno di assicurazione; nel momento in cui si vuole riutilizzare il mezzo e quindi riattivare l’assicurazione verrà rilasciato dalla compagnia un nuovo contrassegno e certificato assicurativo con la proroga della scadenza annuale pari al periodo in cui la polizza è stata sospesa.

Sicuramente un bel risparmio, con un’annualità pagata si riesce a utilizzare il mezzo anche per più anni, fino all’esaurimento dei 12 mesi pagati.
La sospensione è una clausola tipica delle polizze moto e scooter ma è possibile averla anche sulle polizze rc auto; solitamente è un’opzione a pagamento con un costo di qualche decina di euro ma alcune compagnie ormai la utlizzano di default nelle loro tariffe rca. Ogni compagnia ha le sue regole interne per la sospensione del contratto ad esempio sul numero di mesi residui alla scadenza che devono essere presenti al momento della sospensione, il numero di sospensioni possibili durante l’anno; l’unica regola comune a tutte le compagnia da Codice delle Assicurazioni è che il periodo di sospensione può durare al massimo 12 mesi dopodichè se non si riattiva il contratto il premio non goduto viene assorbito completamente dalla compagnia e non verrà rilasciato alcun attestato di rischio per l’annualità non completata.

Leave A Reply