Rc auto, la franchigia conviene?

0

Molte Compagnie al momento della stipula del contratto rc auto offrono la possibilità di inserire la franchigia sulla responsabilità civile di importi cha variano dai 250 euro a salire. Che cos’è la franchigia? La Franchigia è quella parte di danno liquidabile espressa in cifra che rimane a carico dell’assicurato.

Facciamo un esempio: con l’auto tampono un’altro mezzo provocando 1500 euro di danno, la franchigia sul mio contratto è di 500 euro, quindi la compagnia pagherà 1000 euro mentre i 500 sono a carico del danneggiante. Naturalmente per garantire al danneggiato il risarcimento totale e certo del danno, esso viene liquidato interamente dalla compagnia che poi si rivarrà sul cliente per il recupero della franchigia stabilita in polizza; il recupero normalmente avviene all’annualità immediatamente successiva alla liquidazione del sinistro tramite il pagamento di una quietanza aggiuntiva.

La franchigia è quindi un’importo fisso che il cliente accetta di pagare in caso di sinistro con torto, il chè permette solitamente un certo risparmio sul premio di polizza; il nostro consiglio è di valutare bene la convenienza dell’inseirmento di questa clausola a livello di risparmio, non è sempre detto che il premio scenda notavolmente quindi a volte per poche decine di euro di differenza può valore la pena avere una polizza senza franchigia. E’ bene comunque chiedere questa opzione alla propria agenzia o provare a inserirla nel caso di preventivatore online, per vedere la differenza sul premio che a volte può essere veramente conveniente. Interessante  è la polizza di Allianz 4R che abbina al classico bonus/malus una franchigia variabile in base al premio e alla classe di merito, ottenendo risparmi importanti e importi di franchigia spesso relativamente bassi, anche al di sotto dei 250 euro che solitamente è la franchigia più bassa inseribile.

Leave A Reply