Assicurazione auto con guida libera: quando conviene?

0

giovaneL’età del conducente di un veicolo è uno dei parametri che influiscono sul costo dell’assicurazione rc auto. Benchè di base le polizze rca assicurano i danni causati qualsiasi conducente alla guida, purchè in possesso di regolare patente di guida, le compagnie offrono la possibilità di inserire clausole che limitano la guida solo a conducenti oltre una certa età, la famosa guida esperta. Quando conviene però mantenere la guida libera sul proprio veicolo?

La guida esperta è la clausola che limita il risarcimento dei danni a terzi solo quando il veicolo è condotto da guidatori sopra una certa età indicata, mediamente 26 anni ma esistono compagnie che considerano età esperta i 23 o i 30 anni. In caso d’incidente con guidatore “irregolare”, quindi più giovane del limite indicato la compagnia pagherà il danno al danneggiato ma effettuerà la rivalsa sull’assicurato per gli importi liquidati. La guida libera quindi è la soluzione migliore per evitare qualsiasi tipo di rischio di rivalsa chiunque sia il guidatore responsabile dell’incidente; è ovvio che la guida esperta dovrebbe essere rischiata solo da persone che sono assolutamente certe di non prestare l’auto a persona di giovane età, quindi figli, amici etc. Ne consegue che la guida libera è assolutamente consigliata quando ci sono giovani guidatori in famiglia che potrebbero utilizzare l’auto sia abitualmente che occasionalmente.

La guida esperta è sicuramente una delle clausole più utilizzate dagli assicurati per risparmiare sul premio assicurativo, ma è bene valutare attentamente la reale differenza di premio tra guida libera ed esperta, per poche decine di euro potrebbe essere conveniente dormire sonno tranquilli e lasciare la guida illimitata nella propria assicurazione rca.

Leave A Reply